Benvenuti su LibreriaPirola.it !
Chiamaci 055.2396320

Diritto Sanitario

40,00

• Profili costituzionali, legislativi e amministrativi
• Ripartizione delle competenze istituzionali
• Organizzazione, prestazioni e funzionamento del servizio pubblico
• Ruolo dei soggetti sanitari privati
• Disciplina delle professioni e del sistema delle responsabilità

COD: PRE0011430 Categorie: , Product ID: 14008

Descrizione

Tra nuovi impulsi, criticità finanziarie, esigenze di innovazione, il Servizio pubblico sanitario è in piedi e ha tagliato il traguardo dei 40 anni.
Nel tempo sono mutati i bisogni dei servizi sanitari: fragilità, cronicità, diseguaglianze. L’offerta costitutiva dei servizi è mutata, con il calo dei posti letto, la spinta verso la territorializzazione dell’assistenza, le nuove dimensioni istituzionali e organizzative delle Aziende.
Si è modificata la spesa, ora affiancata dalla capacità contributiva delle famiglie, dei fondi e delle assicurazioni, che ormai valgono un terzo della sostenibilità assicurata con le risorse pubbliche. È stata affrontata la sfida dell’appropriatezza e dei dissesti regionali, è cambiata la governance, stanno evolvendo i modelli organizzativi, sono stati modernizzati i sistemi di programmazione, controllo, responsabilità. È mutato, e calato, il quadro del personale del Servizio sanitario nazionale e sono in corso faticosi assestamenti sulla composizione e sul ruolo delle professioni.
I cittadini, portatori di maggiori informazioni rispetto al passato e di una spiccata autonomia decisionale, pongono nuove sfide ‘di fiducia’ al sistema, i manager sono chiamati ad assumere nuove visioni e una nuova cultura organizzativa, la geografia dei produttori si amplia e si differenzia, gli operatori economici si confrontano con la contrazione delle risorse, i giuristi devono affrontare una nuova stagione di dinamiche istituzionali e conflitti interprofessionali.
In questo mutato contesto, nei sussulti finanziari e nelle criticità gestionali, il sistema del Servizio sanitario nazionale italiano è rimasto, si è riorganizzato e perfezionato, ha trovato nuove assi di stabilità istituzionale, e ha garantito risultati di salute positivi e altamente avanzati.
Quel modello normativo, nato nel 1978 con il superamento della frammentazione delle migliaia di centri mutualistici, ha dunque resistito, si è consolidato, e poggia su solidi principi costituzionali.

Informazioni aggiuntive

Autore

Edizione

Pagine

Allegato

Editore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Diritto Sanitario”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni