Benvenuti su LibreriaPirola.it !
Chiamaci 055.2396320

Il restauro tra conservazione e sicurezza

28,00

Orientamenti culturali di restauro, strutturali e tecnologici negli interventi riguardanti le costruzioni murarie:
– strutture di fondazione
– strutture in elevazione
– orizzontamenti
– coperture
– elementi spingenti
– elementi aggettanti

COD: PRE0006663 Categoria: Product ID: 9965

Descrizione

Il volume offre una proposta metodologica virtuosa di recupero dell’architettura storica, ponendo in essere una sinergica attività interdisciplinare tra gli ambiti scientifici del Restauro, della Tecnologia e della Scienza delle costruzioni. Essi sono difatti quelli che forniscono gli strumenti per la comprensione dei caratteri storico-costruttivi, del degrado dei materiali, e delle alterazioni strutturali, in base alla quale è possibile elaborare procedure di salvaguardia che possono essere sistematicamente poste in essere per brani di città storiche secondo una logica che non è più quella emergenziale ma, piuttosto, di prevenzione, con un’attenzione particolare alla azione sismica.
L’oggetto è l’architettura storica intesa come costruzione nel tempo, cioè come sommatoria di un impianto originario e delle continue variazioni e adattamenti avvenuti nel tempo in risposta alle variabili esigenze d’uso e in relazione alle aggressioni avvenute ad opera di eventi naturali-ambientali (sismi, inquinamenti naturali e antropici). La mancata comprensione di tali fenomeni è alla base delle devastazioni subite dall’edilizia storica nel suo complesso, anche per l’inadeguatezza della normativa di riferimento (Legge n. 457/1978 e L.R. n. 71/1978).
Per intervenire su essa è necessario definire “un percorso della conoscenza” che risiede nella:
–capacità di lettura delle trasformazioni storiche,
–capacità di evidenziare le peculiarità ed i valori testimoniali di essa, da non perdere nella programmazione degli interventi,
–capacità di individuare i degradi, ossia le alterazioni dei materiali e di programmare precisi interventi risolutivi, assicurandone la compatibilità,
–capacità di individuare i dissesti, ossia le alterazioni della struttura e di programmare precisi interventi risolutivi, assicurandone la compatibilità,
e che è normativamente richiesto dalle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 14-01-2008) e successive normative
L’obiettivo è dunque quello di offrire un contributo innovativo alla salvaguardia del patrimonio storico-monumentale e degli antichi edifici costruiti con tecniche tradizionali, suggerendo appropriati e semplici interventi che possano migliorare la sicurezza strutturale e la efficienza funzionale, verificando un equilibrio dialettico tra le istanze della conservazione e della sicurezza.

Informazioni aggiuntive

Autore

Edizione

Pagine

Allegato

Editore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il restauro tra conservazione e sicurezza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni