Benvenuti su LibreriaPirola.it !
Chiamaci 055.2396320
In offerta!

La redazione del ricorso per cassazione

35,00 33,25

La redazione del ricorso per cassazione

Categoria: Product ID: 19524

Descrizione

La redazione del ricorso per cassazione

Come evitare la dichiarazione di inammissibilità

INDICE
Introduzione ……………………………….. . XI
CAPITOLO PRIMO PERCHÉ IL RISCHIO DELL’INAMMISSIBILITÀ È ALTO
1. Perché il ricorso per cassazione è difficile ……………. . 1
1.1. Esatta osservanza e uniforme interpretazione ………. . 1
1.2. L’oggetto del giudizio di cassazione. Le « carte regolamentari » . 5
2. La sentenza impugnata e i precedenti della Cassazione ……… . 10
3. Inammissibilità deflattiva …………………….. . 15
4. Come funziona la sesta sezione …………………. . 17
CAPITOLO SECONDO
SI PUÒ DISCIPLINARE CONTRATTUALMENTE
LA RESPONSABILITÀ PER LA DICHIARAZIONE
DI INAMMISSIBILITÀ DEL RICORSO?
1. Contratto di patrocinio e inammissibilità del ricorso ………. . 23
CAPITOLO TERZO
I MISTERI DELLA PROCURA
PER IL RICORSO PER CASSAZIONE
1. Le peculiarità della procura in Cassazione ……………. . 27
2. Procura conferita ad avvocato non cassazionista …………. . 28
3. Tassatività dell’elencazione degli atti su cui la procura può apporsi . . 29
4. Il requisito della specialità « oggettiva » …………….. . 32
5. Il requisito della specialità « cronologica » ……………. . 36
V
6. Tempestività del deposito della procura …………….. . 38
7. La certificazione dell’autenticità della sottoscrizione ………. . 39
8. Sottoscrizione da parte dell’avvocato, del ricorso, ma non della procura . 41
9. Ratifica della procura alle liti in cassazione ……………. . 44
10. Validità della procura e tardività del controricorso ……….. . 44
11. La procura delle persone giuridiche ……………….. . 45
12. La procura nella protezione internazionale ……………. . 47
13. La procura digitalizzata e quella digitale …………….. . 52
CAPITOLO QUARTO
CHI PUÒ FARE IL RICORSO PER CASSAZIONE
1. I legittimati al ricorso per cassazione ………………. . 55
2. La legittimazione dei successori …………………. . 56
3. Prova del fenomeno successorio …………………. . 57
4. Appena un cenno alla fusione ………………….. . 60
5. I pericoli connessi alle produzioni documentali in punto di legittimazione
all’impugnazione …………………………. . 61
6. L’intervento del successore a titolo particolare …………. . 63
CAPITOLO QUINTO ENTRO QUALI TERMINI BISOGNA FARE
IL RICORSO PER CASSAZIONE
1. I termini (non il termine) per il ricorso per cassazione e la loro decorrenza . 65
2. Eccezioni alla regola: quando il termine per il ricorso non è di sessanta
giorni ………………………………. . 66
3. Termine per l’impugnazione decorrente dalla comunicazione di cancelleria e onere di produzione del provvedimento impugnato …… . 69
CAPITOLO SESTO CONTENUTO-FORMA DEL RICORSO PER CASSAZIONE
1. Requisiti di contenuto-forma del ricorso per cassazione …….. . 79
2. Indicazione delle parti e della sentenza o decisione impugnata …. . 80
3. L’esposizione sommaria dei fatti della causa …………… . 81
3.1. Occorre un apposito paragrafo dedicato allo svolgimento del
processo? …………………………. . 82
3.2. Cosa mettere nello svolgimento del processo ……….. . 83
3.3. Il ricorso sandwich …………………….. . 86
INDICE
VI
4. Il principio di autosufficienza del ricorso per cassazione …….. . 89
4.1. Autosufficienza e specificità ……………….. . 91
4.2. L’autosufficienza nel suo aspetto contenutistico ……… . 93
4.3. Autosufficienza come « localizzazione » ………….. . 94
4.4. Autosufficienza ed errores in procedendo………….. . 95
4.5. Indicazioni operative …………………… . 96
5. Questioni non trattate nella sentenza impugnata ………… . 99
6. Autosufficienza e processo tributario ………………. . 100
CAPITOLO SETTIMO CARATTERI GENERALI DEL RICORSO E DEI MOTIVI
1. Il protocollo Cassazione-CNF per la redazione del ricorso per cassazione . 103
1.1. Lo strumento del protocollo d’intesa …………… . 106
1.2. Chiarezza e sinteticità degli atti processuali: le parti e i giudici . 108
1.3. Il contenuto del « Protocollo d’intesa sulle regole redazionali degli
atti processuali » ……………………… . 110
1.3.1. L’oggetto del giudizio in 10 parole ……….. . 111
1.3.2. La sintesi dei motivi ………………. . 112
1.3.3. Lo svolgimento del processo …………… . 113
1.3.4. Limiti dimensionali dei motivi ………….. . 113
1.3.5. Il fascicoletto degli atti e dei documenti su cui il ricorso
si fonda e il principio di autosufficienza …….. . 114
1.3.6. Le conclusioni del ricorso per cassazione ……. . 116
1.4. Dalla parte del cassazionista ……………….. . 117
1.5. Remare contro ………………………. . 120
2. Prima di scrivere il ricorso: individuare la ratio decidendi. ……. . 124
3. Pluralità di rationes. ……………………….. . 126
4. La specificità del motivo …………………….. . 127
5. Errore nell’inquadramento del motivo: che cosa bisogna veramente
temere ………………………………. . 130
6. Motivi cumulati: molto meglio di no ………………. . 133
7. L’importanza della rubrica e della indicazione delle norme di diritto su
cui i motivi si fondano ……………………… . 136
CAPITOLO OTTAVO
COME SI FA UN MOTIVO DI VIOLAZIONE
DI LEGGE SENZA SCIVOLARE NEL FATTO
1. Al cuore del ricorso per cassazione ……………….. . 139
2. La violazione e la falsa applicazione ……………….. . 140
3. Come si fa il motivo di violazione di legge ……………. . 143
4. Erronea ricognizione della fattispecie concreta …………. . 144
INDICE
VII
5. Giudizio di fatto e giudizio di diritto ………………. . 147
6. Dilatazione del giudizio di diritto ………………… . 149
7. La violazione delle regole di ermeneutica contrattuale ……… . 151
8. Il controllo del ragionamento presuntivo …………….. . 153
9. Costituisce giudizio di diritto la verifica dell’osservanza della « normale
prudenza » ex art. 96 c.p.c ……………………. . 154
10. La violazione della norma sull’onere della prova ………… . 156
CAPITOLO NONO COME SI DENUNCIANO GLI ERRORES IN PROCEDENDO
1. Cosa sono le « nullità della sentenza o del procedimento » …… . 159
2. Latitudine degli errores in procedendo ………………. . 160
3. Deve trattarsi di un vizio ancora attuale …………….. . 162
4. Strumentalità dei vizi di attività (col punto interrogativo) ……. . 163
5. Cosa significa che la Cassazione è giudice del fatto processuale …. . 169
6. La violazione dell’art. 112 c.p.c., principio di corrispondenza tra chiesto
e pronunciato …………………………… . 174
7. La violazione degli artt. 115 e 116 c.p.c …………….. . 182
8. La violazione dell’art. 132 c.p.c …………………. . 184
9. La violazione dell’art. 2909 c.c ………………….. . 192
CAPITOLO DECIMO QUEL CHE RESTA DEL VIZIO MOTIVAZIONALE
1. L’attuale testo dell’art. 360, n. 5, c.p.c ……………… . 195
2. Il fatto decisivo e controverso ………………….. . 198
3. Il n. 5 e la consulenza tecnica d’ufficio ……………… . 203
4. Il giudizio di credibilità nella protezione internazionale …….. . 207
CAPITOLO UNDICESIMO QUALE SPAZIO PER IL RICORSO STRAORDINARIO?
1. Il ricorso straordinario per cassazione ………………. . 211
2. Decisorietà e definitività …………………….. . 212
3. Il giudicato allo stato degli atti ………………….. . 215
4. Casistica e prospettive di successo ………………… . 216
INDICE
VIII
CAPITOLO DODICESIMO
SE IL GIUDICE D’APPELLO HA FATTO
ORDINANZA DI INAMMISSIBILITÀ
1. Che cosa si impugna, in generale? La sentenza o l’ordinanza? …. . 223
2. È impugnabile per cassazione l’ordinanza di inammissibilità che, esclusa
la ragionevole probabilità di accoglimento, dichiari l’inammissibilità di
istanze istruttorie formulate in primo grado? ………….. . 226
3. È impugnabile per cassazione l’ordinanza dichiarativa dell’inammissibilità pronunciata dopo il rinvio per trattazione? E prima ancora di tale
udienza? ……………………………… . 227
4. Dichiarazione di inammissibilità dell’appello con ordinanza per ragioni
processuali. È necessario impugnare l’ordinanza? Si può impugnare la
sentenza? …………………………….. . 228
5. Dichiarazione di inammissibilità dell’appello con ordinanza al di fuori dei
casi previsti dalla legge. Che cosa occorre impugnare? ……… . 230
6. Si possono impugnare con distinti atti, ed entro quale termine, l’ordinanza dichiarativa dell’inammissibilità e la sentenza di primo grado? . 232
7. Quando si impugna per cassazione la sentenza, bisogna dire quali erano i
motivi d’appello e qual è il contenuto dell’ordinanza di inammissibilità? . 233
8. Va prodotta la copia comunicata-notificata dell’ordinanza? …… . 235
9. Qual è il termine a quo per l’impugnazione della sentenza di primo grado
a seguito della dichiarazione di inammissibilità? …………. . 239
10. Qual è il termine a quo per impugnare la sentenza di primo grado se
l’ordinanza di inammissibilità è stata pronunciata in udienza? ….. . 239
11. Quando la comunicazione dell’ordinanza fa decorrere il termine breve
per l’impugnazione della sentenza? ……………….. . 239
12. Che cosa deve fare il ricorrente per cassazione contro la sentenza di
primo grado per fruire del termine lungo per l’impugnazione? …. . 241
CAPITOLO TREDICESIMO NOTIFICA DEL RICORSO PER CASSAZIONE,
CERTIFICAZIONI DI CONFORMITÀ
1. Preferire la notifica telematica ………………….. . 243
2. Tria sunt genera locorum……………………… . 244
3. Dichiarazione di residenza o elezione di domicilio all’atto della notificazione della sentenza ……………………….. . 244
4. La notificazione al procuratore costituito …………….. . 246
5. Il trasferimento del procuratore costituito ……………. . 248
6. Procuratore esercente extra circumscriptionem: quasi-eutanasia dell’art.
82 della legge professionale forense ……………….. . 250
7. Morte o cancellazione dall’albo del procuratore domiciliatario …. . 252
8. Notificazione a più parti presso il medesimo procuratore ……. . 253
9. Le certificazioni di conformità ………………….. . 254
INDICE
IX
CAPITOLO QUATTORDICESIMO
QUALE SPAZIO PER NUOVI DOCUMENTI?
1. Il perché del divieto di produzione di nuovi documenti …….. . 257
2. I mobili confini del divieto di produzione di « nuovi » documenti . . . 259
3. I documenti che comprovano il giudicato esterno ………… . 261
4. Documenti riguardanti la nullità della sentenza impugnata …… . 264
5. Documenti riguardanti l’ammissibilità del ricorso ………… . 266
6. La documentazione diretta a comprovare la legittimazione a proporre
ricorso per cassazione ………………………. . 267
7. La documentazione comprovante la cessazione della materia del contendere ……………………………….. . 268
8. Modalità di produzione ……………………… . 270
CAPITOLO QUINDICESIMO QUALE SPAZIO PER LO IUS SUPERVENIENS?
1. Ius superveniens in generale …………………… . 273
2. Ius superveniens e giudicato …………………… . 273
3. Situazioni giuridiche permanenti o di durata …………… . 276
4. Ius superveniens e giudizio di cassazione …………….. . 278
Indice analitico alfabetico…………………………. . 283

Informazioni aggiuntive

Autore

Editore

Edizione

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La redazione del ricorso per cassazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni