Benvenuti su LibreriaPirola.it !
Chiamaci 055.2396320
In offerta!

REGIME FORFETARIO, MINIMI E SEMPLIFICATA PER CASSA

Il prezzo originale era: €32,00.Il prezzo attuale è: €30,40.

REGIME FORFETARIO, MINIMI E SEMPLIFICATA PER CASSA

Categoria: Product ID: 20061

Descrizione

REGIME FORFETARIO, MINIMI E SEMPLIFICATA PER CASSA 2024

    • Regime forfetario, nuovi limiti e cause di esclusione

    • Regime dei minimi

    • Contabilità semplificata per cassa

    • Flat tax incrementale

    • Ingresso ed uscita dai regimi agevolati: riflessi IVA e reddituali

    • Passaggi di regime

     

    Il testo analizza nel dettaglio le caratteristiche del regime forfetario e del regime dei contribuenti minimi, evidenziando analogie e differenze, anche rispetto al regime ordinario.

    Si ripercorrono le caratteristiche principali dei due regimi agevolati, tenendo presente che il regime dei minimi, formalmente abrogato, rimane in vigore solo per i soggetti che non abbiano ancora compiuto il 35° anno d’età. Il regime forfetario, pertanto, è attualmente il solo regime agevolato al quale si possa accedere.

    Vengono analizzati, anche alla luce dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare 5 dicembre 2023, n. 32, gli effetti ai fini delle imposte dirette e dell’IVA a seguito della fuoriuscita immediata dal regime forfetario in caso di superamento, in corso d’anno, della soglia di € 100.000.

    Nella trattazione si tiene conto dell’obbligo generalizzato, a partire dal 1° gennaio 2024, di emissione della fattura in formato elettronico.

    Il testo propone inoltre un’analisi del regime di cassa per le imprese in contabilità semplificata alla luce dei chiarimenti forniti dall’Amministrazione.

    Viene inoltre approfondita la “flat tax incrementale” introdotta dalla Legge di Bilancio 2023, ed applicabile esclusivamente al periodo d’imposta 2023.

    Attenzione particolare, infine, è dedicata alle implicazioni conseguenti ai passaggi tra i diversi regimi (di rilevante utilità risulta infatti l’analisi dei possibili passaggi tra regime ordinario, dei minimi, forfetario, forfetario start-up ed il regime di cassa per imprese semplificate).

     

    STRUTTURA DEL LIBRO:

    • Indice

    Sezione Prima – IL REGIME FORFETARIO

    • Premessa
    • Requisiti per accedere al regime agevolato
    • Limite dei ricavi/compensi
    • Spese per l’impiego di lavoratori
    • Cessioni all’esportazione
    • Fattispecie di esclusione
    • Contribuenti che si avvalgono di regimi speciali IVA
    • Soggetti non residenti
    • Cessione di fabbricati o porzioni di fabbricati e di autovetture
    • Partecipazioni in società di persone/associazioni anche in partecipazione/imprese familiari
    • Precedente attività di lavoro dipendente
    • Limite reddito lavoro dipendente
    • Incompatibilità con il regime speciale per impatriati
    • Sintesi delle principali Risposte ad Interpello
    • Semplificazioni e adempimenti ai fini IVA
    • Semplificazioni degli adempimenti IVA
    • Detrazione dell’IVA sugli acquisti
    • Operazioni con l’estero
    • Reverse charge
    • Comportamento da tenere in caso di adozione del regime forfetario
    • Esonero da ulteriori adempimenti
    • Fatturazione e certificazione dei corrispettivi
    • Il documento commerciale e l’invio telematico
    • La fatturazione
    • Semplificazioni e adempimenti ai fini delle imposte dirette
    • Imposte sui redditi
    • IRAP
    • ISA
    • Obblighi informativi relativi all’attività svolta
    • Versamenti e dichiarazioni telematiche
    • Comunicazioni relative alla dichiarazione precompilata
    • Determinazione del reddito
    • La determinazione del reddito
    • Perdite fiscali
    • Riflessi ai fini IRPEF
    • Imposta sostitutiva
    • Effetti sulla tassazione del reddito
    • Modalità di versamento
    • Contribuenti forfetari start up
    • L’agevolazione per le c.d. start up
    • Le condizioni per essere considerati start up
    • La determinazione dei contributi previdenziali e il regime agevolato contributivo
    • La determinazione dei contributi previdenziali
    • Il regime agevolato contributivo
    • Esempi di fatturazione dei ricavi/compensi
    • Accertamento, sanzioni e compliance
    • Decadenza dal regime a seguito di accertamento
    • Comunicazioni per l’adempimento spontaneo in presenza di presunte anomalie
    • Contribuenti forfetari e passaggi di regime
    • Le regole per i passaggi di regime
    • La riforma dei regimi fiscali agevolati
    • La scelta del regime fiscale dal 2024 per i contribuenti forfetari nel 2023
    • Riepilogo
    • Il professionista ed il transito da semplificata a regime forfetario
    • Comunicazioni per l’applicazione del regime forfetario all’inizio dell’attività
    • Contribuenti che iniziano l’attività
    • L’ingresso nel regime fiscale agevolato
    • Rettifica detrazione IVA
    • Operazioni ad esigibilità differita nell’anno precedente all’ingresso
    • Credito IVA dell’ultima dichiarazione
    • Eliminazione dei fenomeni di salti o duplicazione di imposizione
    • Componenti rinviati da precedenti periodi d’imposta
    • Versamento dell’acconto, anche in caso di passaggi di regime
    • Versamento degli acconti
    • Acconti 2024 per soggetti forfetari provenienti da altri regimi
    • Acconti in caso di fuoriuscita dal regime forfetario
    • L’uscita dal regime forfetario: riflessi IVA e reddituali
    • Uscita dal regime
    • Emissione delle fatture a seguito di uscita dal regime forfetario
    • Rettifica della detrazione IVA (a favore)
    • Eliminazione dei fenomeni di salti o duplicazioni d’imposta
    • Beni strumentali acquistati prima della fuoriuscita dal regime forfetario
    • Cessione di beni strumentali dopo l’uscita dal regime forfetario
    • Massimizzazione dei benefici prima di uscire dal regime
    • Uscita dal regime forfetario e Modelli ISA
    • passaggio da regime forfetario a ordinario con imposta sostitutiva a credito
    • L’uscita dal regime in corso d’anno: ricavi/compensi superiori a 100.000
    • Rettifica IVA non addebitata a titoli di rivalsa
    • Rettifica dell’IVA non detratta
    • Effetti sulle ritenute alla fonte
    • Il regime dei contribuenti minimi e forfetario a confronto
    • Valutazione di convenienza regime forfetario – ordinario
    • Esclusione da IVA
    • Imposte sui redditi
    • Contributi previdenziali
    • Altre variabili
    • Tempistica per la scelta
    • Esempi di valutazione

    Sezione Seconda – IL REGIME DEI CONTRIBUENTI MINIMI

    • Premessa
    • Soggetti interessati
    • I requisiti di accesso al regime agevolato ex D.L. n. 98/2011
    • I requisiti di novità dell’attività esercitata (art. 27, comma 2, D.L. n. 98/2011)
    • I requisiti ex Legge n. 244/2007
    • I requisiti di permanenza (comma 96, Legge n. 244/2007)
    • Le fattispecie di esclusione (comma 99, Legge n. 244/2007)
    • Durata del regime
    • Limite ordinario – 5 anni
    • Limite maggiorato per i giovani – compimento dei 35 anni
    • Imposta sostitutiva
    • Effetti sulla tassazione del reddito
    • Modalità e termini di versamento
    • Decadenza dal regime
    • Decadenza dal regime per mancanza dei requisiti
    • L’uscita dal regime dei minimi: riflessi IVA e reddituali
    • Emissione delle fatture a seguito di uscita dal regime dei minimi
    • Rettifica della detrazione IVA (a favore)
    • Passaggi da regimi di contabilità per cassa a regimi per competenza
    • Beni strumentali acquistati prima della fuoriuscita dal regime dei minimi
    • Massimizzazione dei benefici prima di uscire dal regime
    • Uscita dal regime dei minimi e Modelli ISA
    • Utilizzo perdite dopo l’uscita dal regime dei minimi e Mod. REDDITI
    • Versamento dell’acconto in caso di passaggio di regime e fuoriuscita
    • Acconti in caso di fuoriuscita dal regime dei minimi
    • Schema riassuntivo
    • Semplificazioni e adempimenti ai fini IVA
    • Semplificazioni degli adempimenti IVA
    • Detrazione dell’IVA sugli acquisti
    • Acquisti intracomunitari di beni e prestazioni di servizi ricevute
    • Cessioni intracomunitarie e prestazioni di servizi rese
    • Reverse charge
    • Esonero da ulteriori adempimenti
    • Fatturazione e certificazione dei corrispettivi
    • Semplificazioni e adempimenti ai fini delle imposte dirette
    • Imposte sui redditi
    • IRAP
    • Applicazione degli ISA
    • Versamenti e dichiarazioni telematiche
    • Determinazione del reddito e dei contributi previdenziali
    • Applicazione del principio di cassa
    • Componenti positivi e negativi di reddito
    • Regole di deducibilità delle spese
    • Perdite fiscali
    • Contributi previdenziali
    • Riflessi ai fini IRPEF
    • Esempi di fatturazione dei ricavi/compensi
    • Accertamento, sanzioni e compliance
    • Decadenza dal regime a seguito di accertamento
    • Comunicazioni per l’adempimento spontaneo in presenza di presunte anomalie
    • Contribuenti minimi e passaggi di regime
    • Le regole per i passaggi di regime
    • La riforma dei regimi fiscali agevolati
    • La scelta del regime fiscale dal 2024 per i contribuenti minimi nel 2023
    • Riepilogo

    Sezione Terza – IL REGIME DI CONTABILITA’ SEMPLIFICATA PER CASSA

    • Premessa
    • Soggetti ammessi
    • Limiti per l’accesso alla contabilità semplificata
    • Soggetti che intraprendono una nuova attività
    • Attività particolari
    • Aspetti gestionali
    • Determinazione del reddito d’impresa e riporto delle perdite
    • Componenti tassabili/deducibili per cassa
    • Componenti tassabili/deducibili per competenza
    • Componenti non deducibili
    • Irrilevanza delle rimanenze
    • Passaggio di regime (da competenza a cassa)
    • Regime delle perdite
    • Flat tax incrementale
    • Ambito soggettivo
    • Periodo di applicazione
    • Ambito oggettivo
    • Rilevanza del reddito soggetto a flat tax
    • Acconto IRPEF 2024
    • Esempi di confronto tra flat tax e regime ordinario
    • Obblighi contabili
    • 1. Tenuta di due registri distinti (incassi/pagamenti)
    • 2. Tenuta dei soli registri IVA e indicazione mancati incassi/pagamenti
    • 3. Tenuta dei soli registri IVA e presunzione di incasso/pagamento
    • Commercio al minuto e attività assimilate (documento commerciale)
    • Soggetti che applicano regimi speciali IVA
    • Dichiarazione IVA precompilata e tenuta dei registri
    • Regole di passaggio da competenza a cassa (o viceversa)
    • Gestione delle rimanenze nel primo periodo del regime per cassa
    • Irrilevanza di componenti già computati per competenza (e viceversa)
    • IRAP
    • Aspetti generali
    • Metodo fiscale
    • Componenti positivi IRAP
    • Componenti negativi
    • Componenti non deducibili
    • Tavola di sintesi
    • Contabilità semplificata e passaggi di regime
    • Le regole per i passaggi di regime
    • La scelta del regime fiscale dal 2024 per i contribuenti in contabilità semplificata nel 2023
    • Il regime fiscale dal 2024 per i contribuenti in contabilità ordinaria nel 2023
    • Opzione per il c.d. metodo di registrazione
    • Quadro VO – Comunicazione delle opzioni e revoche
    • Comportamento concludente
    • Modalità e termini di comunicazione
    • Vincolo dell’opzione
    • Sanzioni
    • La compilazione del quadro VO nel caso di passaggio di regime
    • Prospetto riassuntivo – opzioni ai fini delle imposte sui redditi
    • Regimi fiscali agevolati

Informazioni aggiuntive

Autore

Editore

Edizione

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “REGIME FORFETARIO, MINIMI E SEMPLIFICATA PER CASSA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Privacy Policy Cookie Policy